Centro di Coordinamento Culturale.

Il Centro di Educazione Ambientale delle Serre Salentine (C.E.A.), in qualità di Ente gestore del SAC delle Serre Salentine, presiede il Centro di Coordinamento Culturale del SAC, struttura territoriale di coordinamento degli attrattori immateriali proposti dal sistema dei 16 Comuni del SAC (Poggiardo, Botrugno, Cursi, Maglie, Miggiano, Minervino di Lecce, Montesano Salentino, Nociglia, Ruffano, San Cassiano, Sanarica, Scorrano, Specchia, Spongano, Supersano e Surano).
Il Centro di Coordinamento Culturale del SAC nasce per rispondere all'esigenza di coordinare, perfezionare, integrare, diffondere e condividere le risorse e le buone pratiche presenti nel territorio.
In tale ottica il Centro di Coordinamento Culturale diviene il soggetto deputato alla programmazione e realizzazione di attività e laboratori, alla creazione e produzione di eventi, nonché luogo di scambio ed interazione sociale ed artistica, che caratterizzerà ulteriormente il territorio e favorirà la diversificazione dell’offerta culturale, contribuendo alla valorizzazione del patrimonio naturale e culturale del SAC delle Serre Salentine ed accrescendone la fruizione da parte di target diversificati.
Il Centro di Coordinamento Culturale, costituisce dunque un fondamentale elemento per l’attuazione delle strategie e degli obiettivi del SAC delle Serre Salentine, che pone particolare enfasi all’importanza di utilizzare gli eventi e le attività quali attrattori.
Il C.E.A, Soggetto Gestore, in accordo con le Assemblee di Partenariato previste dal programma di gestione, si occuperà del coinvolgimento dei partner interessati alla realizzazione dell’insieme delle attività programmate.